mercoledì 7 maggio 2008

Erto, quello vero, è un bellissimo paese fatto di case alte e vicine, di strade strette e ripide. Di molte case non restano che fantasmi di pietra, qualcuna viene finalmente ristrutturata, rubata ai danni del tempo.
Poco distante si trova il paese nuovo, costruito dopo il disastro del Vajont. E' un'altra ferita a questa bellissima valle, un inutile colata di cemento... perchè non si è continuato a vivere nel paese che già c'era?
"...Il paese abbandonato guarda a tramonto con gli occhi malinconici delle finestre senza vetri, sospira adagio con la bocca delle porte sfondate. Era un bel paese, il nostro, adesso non c'è più."
Mauro Corona
i fantasmi di pietra